Skip to content

XY Anatomy Of A Boy – Mette Carla Albrechtsen [2009]

3 maggio 2011

.GLBT

.

Annegati desideri

Anatomy Of A Boy

Prodotto come opera conclusiva del percorso formativo della regista Mette Carla Albrechtsen per la Scuola di Cinema di Copenhagen, XY Anatomy Of A Boy rappresenta sicuramente una delle opere più interessanti in cartellone al 26° Torino GLBT Film Festival “Da Sodoma a Hollywood”.

Concorrente nella difficile categoria dei documentari, il film in questione è un cortometraggio di 29 minuti che offre ben due percorsi d’indagine intelligentemente sviluppati.

Il primo è formale.

Può Anatomy Of A Boy essere considerato un semplice documentario?

Il tema del film è questo: sei ragazzi vengono ripresi in un boudoir intenti a sviluppare intime conversazioni sulle loro esperienze omosessuali. Dall’outing in famiglia ai primi rapporti sessuali.

Non c’è una storia che possa farci identificare quest’opera come film vero e proprio, ma definirla un semplice documentario sarebbe assolutamente riduttivo.

L’onnipresente traccia solcata 16 anni fa dal manifesto cinematografico Dogma 95 di Lars Von Trier è evidentissima. La vacillante macchina da presa infatti, non è l’ultimo punto prima del proscenio, bensì si muove all’interno della scena documentando i dialoghi che avvengono perlopiù in vasche da bagno.

La libertà che i ragazzi hanno nel muoversi e nel raccontare pare così naturale che è difficile pensare a pose e sceneggiature premeditate nei minimi dettagli, in favore piuttosto di un carattere documentaristico sottostante a un’idea cinematografica ben solida alla base.

D’altronde la ciclicità evidenziata fra la prima e l’ultima scena, esclude a mio avviso proprio qualsivoglia tentativo di restrizione dell’opera sotto la, in questo caso, troppo semplicistica categorizzazione nel genere del documentario.

Il secondo, ma che per importanza è sicuramente il primo, percorso d’indagine è quello concernente la tematica omosessuale.

Le testimonianze amichevoli dei sei protagonisti sono davvero di straordinario impatto emotivo. L’amore, la dichiarazione, l’atto fisico… di tutto questo i ragazzi ne parlano in maniera talmente spontanea, libera, scherzosa e profonda e lo fanno con una sensibilità tale che non possono lasciare indifferente lo spettatore. Anzi, l’intento della regista di sensibilizzare lo spettatore passa proprio attraverso l’abbattimento del muro di divisione fra il riconoscimento da parte dell’eterosessuale del fatto che si stia parlando di omosessualità.

La regia presente ma intima grazie ai suoi primi piani e ai frequentissimi e riuscitissimi dettagli [soprattutto sugli occhi] portano lo spettatore dentro ai discorsi, a rimaner silente nei racconti più delicati come quelli della dichiarazione familiare e delle repressioni obbligate in ambito scolastico, e a sorridere di gusto quando i racconti, come se anche noi fossimo amici dei colloquianti, si fanno ironici.

Anatomy Of A Boy

La Albrechtsen ha fatto davvero un ottimo lavoro, e lo si evince anche da altri due dettagli “colti”.

Il primo è una non troppo approfondita ma significativa riflessione sulla “macchia del peccato” così come citata in MacBeth di Shakespeare e in Dante, mentre il secondo è il simbolismo dell’acqua che, finalmente sullo schermo cinematografico riesce ad abbandonare l’ormai troppo abusato significato di elemento purificatore, in favore di una contestualizzazione ambientale, ovvero l’acqua come mondo altro, metafora dell’universo omosessuale. L’acqua non è quindi semplice elemento ma sostanza materica formante quello spazio entro al quale l’omosessuale, o ancor meglio, il diverso, può finalmente sentirsi uterinamente a casa.

Se questo è solo il primo timido passo della produzione artistica della giovane regista danese, speriamo di poter vedere al più presto un suo lungometraggio.

8

Danilo Cardone

No comments yet

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: