Skip to content

RockNRolla – Guy Ritchie [2008]

2 maggio 2011

I 300 strappi

RockNRolla

A otto anni di distanza da The Snatch – Lo Strappo, il regista Guy Ritchie dimostra di non essersi evoluto più di tanto.

Non è comunque un punto a sfavore essersi perfezionato.

Eh si, perché il grintoso RockNRolla rappresenta una incontestabile correttezza talvolta maniacale della forma all’interno del genere Pulp, degna di competere con il miglior Tarantino.

Il punto focale dell’opera risiede proprio nel non inventare nulla di nuovo, ma di fare estremamente bene ciò che altri hanno cercato di fare negli anni, scimmiottando le innovazioni post Pulp Fiction.

La storia narra le vicende più o meno fortunate di un manipolo di delinquenti più o meno abili nello svolgere il loro sporco mestiere. Questa vicenda va a intrecciarsi con quelle del boss di zona interpretato da uno straordinario Tom Wilkinson, che da aguzzino si trasforma in sottomesso di fronte all’arrivo di un mafioso russo, del quale ci sarà qualcun altro pronto a prendersene gioco.

E tutto ciò per un dipinto.

RockNRolla

L’azione è rapida, via una scena eccone un’altra entrare nel montaggio con una piacevole rapidità atta a scacciare la noia dallo schermo. Anche se, bisogna ammetterlo, l’intrigata storia richiede una dose di attenzione per non perdersi nemmeno un passaggio narrativo.

E’ tutto comunque piacevole.

La sceneggiatura è solida per il genere, e rafforza l’ironia proposta nelle immagini, mentre la fotografia è sicuramente uno dei punti di forza dell’intera pellicola. Le inquadrature studiate, talvolta accentuando felicemente azzardi prospettici, e la costruzione impeccabile degli ambienti rendono già di per sé godibile la visione. Un ruolo importante a livello visivo è giocato dall’illuminazione degli ambienti stessi, grazie a una forte caratterizzazione a seconda dei luoghi e dei personaggi che lo abitano che non possono far dimenticare l’utilizzo quasi espressionistico dei colori che lo stesso Ritchie fece nel 2005 nel non troppo disprezzabile Revoler.

RockNRolla

Le tematiche affrontate non hanno la minima intenzione di travalicare i confini fisici della pellicola, in quanto ci troviamo di fronte a un cinema non di trascesa ma di puro intrattenimento. Ed è proprio questa la cosa importante da notare.

RockNRolla non rappresenta l’intrattenimento forzato nella forma cinematografica, bensì fa parte di quei non frequentissimi casi, sopratutto negli ultimi anni, di cinema d’intrattenimento, dove la forma non è assolutamente secondaria alla trama ma, anzi, è proprio tramite essa che si può mettere in risalto il carattere dell’intera storia.

E qui si può capire bene il riferimento a Tarantino e al suo cinema che discende direttamente da film tecnicamente eccellenti come l’intelligente Blow-Out di Brian de Palma, forse mai apprezzato fino in fondo né dalla critica né dal pubblico per via della secondaria importanza della trama di fronte a esercizi stilistici che anche se qualcuno non smetterà mai di additarli come semplici virtuosismi tecnici, hanno formato e continuano tuttora a formare il linguaggio di registi che, proprio tramite quegli ex-virtuosismi, possono rappresentare correttamente le loro più o meno valide trame.

Non additerei però RockNRolla come una copia di quel cinema ormai appartenente a un tempo passato perché è proprio il bilanciamento trama-forma che garantisce un gradevole e non banale equilibrio, che è forse proprio quello che manca un po’ nelle ultime opere di Tarantino [soprattutto Kill Bill e Grindhouse].

RockNRolla

RockNRolla è un film energico che fornisce spazi agli amanti del thriller per poter cercare di svelare con anticipo sul finale tutti i doppi giochi dei protagonisti, riuscendo senza difficoltà a strapparci più di un sorriso.

8

Danilo Cardone

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: